MENU

Civitanova Classica Piano Festival – Danilo Rea omaggia Enrico Caruso

Un evento dedicato ad Enrico Caruso, con protagonista il pianista di fama internazionale Danilo Rea, impreziosirà la quattordicesima edizione di Civitanova Classica Piano Festival. Il secondo appuntamento della stagione è in programma sabato 6 agosto, dalle ore 19, nella suggestiva cornice dell’ippodromo Mori.

Lo spettacolo cade nell’anno del centesimo anniversario dalla scomparsa di Caruso, reso celebre nel contemporaneo anche dal popolarissimo brano di Lucio Dalla che porta il suo nome.

Sono molto orgoglioso di presentare questo nuovo appuntamento di Civitanova Classica Piano Festival – le parole del Maestro Lorenzo Di Bella, ideatore della rassegna -. Un secondo incontro che rafforza il ruolo di leadership territoriale del festival, capace di aggregare attorno a sé le più importanti realtà del tessuto culturale marchigiano. Oggi partner di questo evento è la storica rassegna Sant’Elpidio Jazz, una delle più blasonate manifestazioni jazz del centro Italia. Assieme al suo direttore artistico Alessandro Andolfi abbiamo coinvolto Danilo Rea, punta di diamante del pianismo jazz italiano contemporaneo, che presenterà il suo omaggio a Caruso nella splendida cornice degli spazi dell’ippodromo Mori”.

Aprendo il sipario, l’evento vede la collaborazione con la società di produzioni Ergo Sum e al centro uno tra i principali interpreti della scena artistica: Danilo Rea, tra le stelle più brillanti del panorama musicale. Sul palco anche Barbara Bovoli come voce narrante.

L’anima jazz di Danilo Rea tratteggerà episodi e aneddoti della vita di Enrico Caruso, raccontati da Doroty Park, la moglie americana che sposò il tenore. Musica e narrazione ricostruiscono il filo biografico dell’uomo e dell’artista che più di ogni altro ha rappresentato la musica italiana nel mondo. Dal suo arrivo a New York sino al rientro a Sorrento, prima della sua morte. Ripercorrendo così la vita di quel tenore napoletano che divenne più famoso di Roosevelt e a cui Lucio Dalla dedicò la nota canzone.

Una popstar ante litteram – ha detto Danilo Rea – nel modo in cui ha vissuto e attraversato il suo lavoro, tra produzioni discografiche, registrazioni e una vita senza troppe regole. Quando ha smesso di sentire da un orecchio, ha messo ancora più alla prova la sua voce, dunque un uomo che ha fatto della sofferenza la propria forza grazie alla coscienza del talento. Ha saputo essere personaggio, un grande comunicatore che ha unito mondi e appassionati cantando a modo suo, a volte a dispetto dei puristi, spaziando con eclettismo tra forme e linguaggi musicali”.

Lo spettacolo porta la firma di Alessandra Pizzi, dall’ideazione alla drammaturgia.

Biglietti (20 euro intero, 15 ridotto) in vendita su Ciaotickets (QUI).

All’evento seguirà una degustazione a cura di Cantine Fontezoppa e di altre realtà del territorio.

Written by:

Published on: 4 Agosto 2022

Filled Under: News

Views: 251

Comments are closed.